Psoriasi e creme naturali: come curare la psoriasi con i trattamenti topici naturali? vediamolo.

La psoriasi è una malattia della pelle infiammatoria, cronica, non contagiosa. Può essere di diverse tipologie ma, generalmente, è caratterizzata da chiazze e placche rosse, ricoperte da squame biancastre, localizzate in particolare sulle ginocchia, nella regione sacrale, nei gomiti, nelle mani, nei piedi e nel cuoio capelluto. L'incidenza della psoriasi in Italia è di circa il 3,1% mentre nel mondo questa malattia interessa una percentuale incusa fra lo 0,6 e il 5% della popolazione.

La sua insorgenza può avvenire a qualsiasi età, ma solitamente il suo esordio avviene tra i 20 e i 30 anni, o tra i 50 e i 60 anni ma può può essere anche precoce ed avvenire prima dei 15 anni, la psoriasi infantile. Questa tipologie è sovente associata ad una forma più grave.

Si tratta di una malattia dalla quale non si guarisce, una malattia caratterizzata da momenti di stasi alternati a riacutizzazioni. Il suo impatto nella quotidianità è significativo: chi ne soffre vive una situazione di disagio, soprattutto quando riguarda parti del corpo esposte (occhi e mani, ad esempio). Nonostante la cronicità la psoriasi può essere tenuta “sotto controllo”, si possono curare i sintomi e soprattutto si può prevenire la sua ricomparsa.

Come curare la psoriasi con creme naturali

Tra le cure per la psoriasi ci sono le terapie naturali che prevedono la somministrazione per via topica, indicata nel caso in cui la psoriasi non si estenza oltre il 20% della superficie cutanea.

I trattamenti naturali per via topica possono essere suddivisi tra

  • Terapia con emollienti
  • Terapia con decappanti
  • Terapia con riducenti

Vediamo nel dettaglio ogni tipo di terapia.

Terapia topica con emollienti

I trattamenti topici con emollienti ammorbidiscono le placche psoriasiache, favorendo la desquamazione. Le zone interessate da psoriasi sono caratterizzate da un' eccessiva perdita d’acqua transepidermica, provocata da un assemblaggio incompleto dello strato corneo. L’uso di emolliente aiuta a ridurre il danno portato dalla perdita d’acqua, diminuiscono il prurito, riducono l' infiammazione.

Psoriasi e creme naturali: i decappanti

I decappanti sono volti a ridurre lo spessore della placca psoriasica, agevolando l’allontanamento delle squame cornee. Tra le sostanze che vantano attività decappante c'è l’acido salicilico che, somministrato ad una concentrazione tra il 2 ed il 10%, ammorbisce ed allontana le scaglie psoriasiche.

Terapia topica con riducenti

I riducenti naturali contrastano l’iperproliferazione dei cheratinociti, che sta alla base della lesione psoriasica.

Tra i prodotti naturali che hanno questa azione ci sono il catrame minerale, l’ittiolo solfonato e lo zolfo. Il catrame minerale (o coal tar) inibisce la sintesi del DNA dei cheratinociti, agendo da citostatico e funzionando in modo simile a quello dei raggi ultravioletti.

L’ittiolo solfonato riduce la proliferazione cellulare, così come lo zolfo. Il potere d'azione dipende dalle concetrazioni dei prodotti: il catrame minerale si usa ad una concentrazione del 4-10%, l’ittiolo solfonato si usa al 5% e lo zolfo a concentrazioni vche variano tra il 2 e il 5%.

Ogni tipo di terapia deve essere prescritta dal medico curante o dal dermatologo che sapranno indicare la cura più idonea caso per caso, posologia e durata del trattamento. Molto importante seguire uno stile di vita sano, lontano da fattori stressanti, e avere un regime alimentare adeguato.