Quando la psoriasi colpisce i bambini si parla di Psoriasi infantile. Andiamo a scoprire di cosa si tratta, quali sono le cause e come si cura la psoriasi in età pediatrica.

Psoriasi Infantile: cos'è

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica che si palesa a livello della pelle, delle articolazioni e delle unghie con chiazze tondeggianti, a margini netti, rossastre e ricoperte da squame biancastre generalmente non pruriginose. Si tratta di una malattia asintomatica, tuttavia i pazienti possono lamentare disturbi legati alle diverse parti del corpo colpite.

La frequenza della psoriasi si attesta attorno al 3%, con una variabilità che va dall'1 al 8,5%.

In età pediatrica la psoriasi è sottostimata perchè diversi casi non vengono diagnosticati.

Le altre forme cutanee descritte nell'adulto e l'artropatia psorasica sono rarissime in età pediatrica

Mentre le dermatiti nel bambino sono alquanto comuni, la psoriasi infantile e’ una manifestazione rara, la malattia normalmente si riscontra in eta’ adulta, infatti gli affetti da psoriasi sotto i 18 anni fanno parte di una casistica nettamente minore.
Ma capita a volte di riscontrare tra le forme di dermatiti infantili anche arrossamenti con ispessimento della pelle e desquamazione tipiche della psoriasi. E’ facile che accada in soggetti che hanno casi conclamati di psoriasi nella cerchia famigliare, in quanto la psoriasi si tratta di una malattia spesso genetica.

Forme della psoriasi infantile

Quando si parla di psoriasi infatile si parla di varianti cliniche della psoriasi tipiche dell'età pediatrica come la napkin psoriasis, la psoriasi inversa e la psoriasi guttata. In tutte queste forme, il cuoio capelluto e le unghie sono spesso coinvolti. Le zone colpite sono gli arti e la zona lombare, a volte si riscontra anche sul viso e sul cuoio capelluto. La psoriasi nei bambini si manifesta generalmente con macchie di dimensioni estese di colore rossastro con pelle secca, in alcuni punti biancastra con scaglie.

Si riscontra in questo quadro una psoriasi guttata o inversa. Altra forma di psoriasi riscontrata nel lattante e’ la psoriasi di Napkin, si manifesta intorno al pannolino, nelle pieghe cutanee, formando chiazze rosse con pelle tirata e lucida ma senza desquamazione. A livello del cuoio capelluto si riscontra un'intensa desquamazione, mentre le unghie hanno un caratteristico aspetto punteggiato ("pitting"), e tendono ad ispessirsi assumendo un colorito giallastro. Nei bambini in fascia pre-puberale spesso la tipologia di infezione riscontrata e’ la psoriasi guttata, riconoscibile dalle piccole e numerose macchie rosse a forma circolare o la psoriasi pustolosa, riconoscibile dalle pustole giallastre al centro delle macchie dovute all’infiammazione.

Vediamo nel dettaglio le diverse forme di psoriasi infantile

  • Napkin psoriasis: questa forma di psoriasi è caratteristica del lattante in cui la dermatosi si è tipica dell'area del pannolino e si manifesta con lesioni di colorito rosso intenso e lucido  che interessano anche le pieghe.Nella forma Napkin psoriasis spesso sono assenti le squame;
  • Psoriasi inversa: in questa variante di psoriasi sono interessate le pieghe come le ascelle, l'inguine, l'area genitale e l'ombelico. Le lesioni si presentano intensamente arrossate ma sono assenti le squame;
  • Psoriasi guttata: si tratta di una forma nella quale si manifestano piccole chiazze di circa 1-2 centimetri di diametro, distribuite su tutto il corpo, prevalentemente al tronco. Può anche presentarsi a seguito di una faringite, tonsillite o otite batterica. E' consigliabile eseguire delle analisi del sangue ed eventualmente un tampone faringeo ed una visita otorinolaringoiatrica alla ricerca di eventuali focolai di infezione.

Psoriasi Infantile: cause

La psoriasi è multifattoriale, talvolta non è possibile rinocoscere la causa scatenante.

Nel lattante la comune dermatite seborroica (nota come crosta lattea) caratterizzata dalla presenza di squame giallastre a livello del volto e del cuoio capelluto può essere una spia premonitrice in bambini con familiarità per psoriasi. In questi casi sarà l'evoluzione della dermatite a confermare o meno la diagnosi.

Un elemento scatenante della psoriasi infantile (oltre alla predisposizione genetica o a fattori di stress) puo’ essere una recente infezione al cavo faringeo dovuta a streptococco o da stafilococco aureo, che porta nelle settimane successive la manifestarsi dell’infezione cutanea. Questo vale anche per gli adulti, l’infezione da streptococco puo’ scatenare la psoriasi.

Psoriasi Infantile: i sintomi

Generalmente la psoriasi è asintomatica ma in alcuni casi può manifestare prurito. Soprattutto quando si trova in sedi come le pieghe. 

Prognosi psoriasi infantile


La psoriasi infantile è tendenzialmente una malattia evoluzione recidivante. La remissione delle lesioni cutanee è temporanea per un periodo variabile, ma soprattutto nei bambini, è possibile che non si ripresentino mai più. In età pediatrica le lesioni sono meno resistenti ai trattamenti. L'alterazione genetica che è alla base della patologia è però irreversibile e rimane pertanto una predisposizione alla malattia che potrebbe ripresentarsi in qualsiasi momento della vita.

Cura psoriasi infantile


Le cure per la psoriasi infantile esistono e sono quasi esclusivamente di tipo locale. Creme a base di cortisonici, calcipotriolo (un derivato della vitamina D), tazarotene, catrame vegetale, anti-infiammatori non steroidei. Sono largamente usate le creme emollienti ed idratanti. Nelle forme squamose e solo nel bambino più grande si possono usare le creme cheratolitiche, che possono fare staccare le squame e favorirne l'eliminazione, come quelle contenenti acido salicilico, urea, miscele di alfa e beta idrossiacidi. Nelle forme particolarmente diffuse si rivela utile l'elioterapia (esposizione al sole) tenendo presente che l'eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti è estremamente dannosa in età pediatrica.

Si consiglia ai primi sintomi di dermatite o psoriasi di consultare immediatamente il medico per riconoscere la forma infiammatoria in corso e concordare un intervento immediato, questo per evitare l’estendersi della problematica nelle zone colpite

.